Fototeca Marubi, Scutari

Fototeca Marubi, Scutari

L’archivio Marubi raccoglie oltre 50.000 immagini che ritraggono l’Albania fra la fine dell’800 e l’inizio del 900. Autore di queste fotografie fu Pietro Marubi, fotografo piacentino che negli anni dei moti risorgimentali italiani, fu costretto a espatriare perché sospettato di essere coinvolto in un omicidio. Rifugiatosi a Scutari, allora territorio ottomano, Pietro Marubi aprì il primo laboratorio fotografico albanese, creando nel corso degli anni una raccolta di immagini veramente stupefacente con rappresentazioni che vanno dalle scene di vita quotidiana alle celebrazioni pubbliche, dai paesaggi ai personaggi, dai volti del popolo ai volti noti. Nonostante questa importante premessa, la visita alla fototeca risulta abbastanza deludente, la maggior parte delle fotografie non sono infatti fruibili al pubblico. Problemi di spazio, di salvaguardia (pare che durante la dittatura siano andate perdute centinaia e centinaia di lastre fotografiche della collezione) fatto sta che nell’attesa della creazione di uno spazio più idoneo è possibile vedere a mala pena una 50ina di foto d’epoca… Peccato…

Share This

About the author

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *